Chiama subito al 0549 900169

Coliche

Coliche

COLICHE

Il pancino gli fa male. Tu hai un terribile mal di testa, non puoi dormire e sei irritabile. Ancora una cosa: non puoi chiedere aiuto perché il tuo bimbo ha solo due settimane di vita! Così piange..e piange..e piange.

Indigestioni?
In passato le coliche infantili erano considerate una semplice indigestione. Oggi, la definizione più ampiamente accettata di coliche è “inspiegabile e incontrollabile pianto dei neonati dai 0 ai 3 mesi di età, più di 3 ore al giorno, più di 3 giorni a settimana per 3 settimane o più, di solito nelle ore pomeridiane e serali”.

Trauma da parto?
Se un bambino è inconsolabile è difficile sapere se si tratta di un disturbo digestivo.  Prendiamo così in considerazione un’altra spiegazione. Dopo un esame, troviamo spesso distorsioni della colonna vertebrale nel tratto cervicale. Questi bambini sono probabilmente affetti da dolore alla testa e al collo. Ciò è particolarmente comune nei casi di parti difficili.

Una riduzione del 67% di pianti
I risultati di uno studio controllato e pubblicato sul “Journal of Manipulative and Physiologic Therapeutics” ad Ottobre del 1999, ha monitorato un piccolo gruppo di 50 neonati. La metà ha ricevuto un farmaco e l’altra metà una manipolazione spinale. A conclusione dello studio durato due settimane, i bambini che sono stati aggiustati hanno beneficiato di una riduzione del 67% dei pianti mentre il gruppo in terapia farmacologica ha visto una riduzione del 38%.

Una piccola ricerca
Mentre i risultati di ricerca su larga scala sono carenti, poichè le coliche sono considerate una condizione che si risolve da sola, ci sono stati molti casi che dimostrano sorprendenti miglioramenti nei bambini che ricevono cure chiropratiche.

Non una cura
La Chiropratica non è un trattamento per le coliche! Se sono presenti sublussazioni vertebrali che interferiscono con il corretto funzionamento di una qualsiasi parte del corpo, il Dottore chiropratico ripristina il controllo adeguato del sistema nervoso, permettendo al corpo di guarire. Tutto questo indipendentemente dall’età e dai sintomi.